The everyday radiant base.


Although I do enjoy constantly changing my base products just to keep things a little interesting, sometimes I find a combination that works wonders for me and I end up sticking to it and wearing it over and over again. This is one of those times and I really need to tell you all about it.

For primer, I swear by Too Faced Hangover Face Primer, which quenches and plumps my skin and makes it look instantly refreshed. Sometimes my skin is so dehydrated that it drinks up all the moisture from my foundation and by the end of the day I'm left with barely any makeup at all on my face, but with this primer my base remains flawless and fresher till night time. I always say that a good skin prep is half the job and I cannot recommend this stuff enough.

As for my base, the Charlotte Tilbury Light Wonder is my number one at the moment. It's a my-skin-but-better kind of foundation, pretty much undetectable and ultra luminous, light enough that it feels like nothing on the skin but with enough coverage to disguise imperfection and even out my redness. If I want something more long lasting and perfecting, then I usually mix in a pump of Charlotte's Magic Foundation and bump it around with a damp blender till I reach that perfect spot where flawless skin meets natural, healthy finish.

You'll always find a bottle of MAC's Pro Longwear Concealer in my makeup drawer, especially this time of the year when makeup always feels on the verge of melting off the face. This sticks like velcro to my skin and covers everything with no risk of product migrating or flaking. When I need a little extra pick-me-up and lift under the eyes on tired days, I reach for the Charlotte Tilbury The Rethoucher. This is an illuminating concealer on steroids that covers dark circles, and hydrates and brightens the eye area while blurring fine lines. Perfect to fake twelve hours of sleep within seconds.

I don't always set my makeup with powder, but when I do it has to be with something light and finely milled, that doesn't make my base look dry or cakey and above all that doesn't kill the glow. The Laura Mercier Candleglow Sheer Perfecting Powder ticks all the boxes for me, as it's the least powdery powder ever and with its almost unreal soft-focus glow it really transforms my skin leaving it fresh, luminous and perfected.

Let me know if you've tried any of the above and what are your everyday must haves in the comments below.


***

Anche se mi piace variare di continuo i prodotti per la base per mantenere le cose sempre interessanti, a volte scopro una combinazione che funziona a meraviglia e finisco per utilizzarla di continuo per settimane e settimane. Questa è una di quelle volte e devo parlarvene assolutamente.

Cominciando dal primer, non ci sono parole per descrivere il mio amore per il Too Faced Hangover Face Primer, che disseta e rassoda l'incarnato, tanto da farlo apparire istantaneamente più fresco ed in salute. A volte la mia pelle ha così tanto bisogno di idratazione da assorbire tutto il fondotinta ed a fine giornata mi ritrovo praticamente struccata, ma con questo primer la mia base rimane perfetta fino a sera. Dico sempre che una pelle ben preparata è metà dell'opera e non posso raccomandare abbastanza questo prodotto.

Passando al fondotinta, il Charlotte Tilbury Light Wonder è il mio numero uno al momento. E' un fondotinta my-skin-but-better, sostanzialmente invisibile sulla pelle ed ultra luminoso, così leggero che si sente a stento, ma abbastanza coprente da mascherare piccole imperfezioni ed uniformare il colorito. Se mi serve qualcosa di più resistente e perfezionante, allora mi basta mescolarlo ad una goccia del Magic Foundation di Charlotte e picchiettarlo sul viso con una spugna bagnata fino a raggiungere quel magico punto di equilibrio tra pelle perfetta e finish fresco e naturale - che è ciò a cui punto per il mio makeup di tutti i giorni.

Troverete sempre una bottiglietta di Pro Longwear Concealer di MAC nel mio cassetto dei trucchi, soprattutto in questo periodo dell'anno quando il makeup sembra sempre ad un passo da sciogliersi. Questo correttore resta attaccato alla pelle come velcro e copre qualunque tipo di imperfezione senza migrare o sgretolarsi.  Quando la stanchezza prende il sopravvento e mi serve un aiutino extra per illuminare lo sguardo, scende in campo The Rethoucher di Charlotte Tilbury. E' un correttore illuminante in penna ma sotto steroidi, capace di coprire le occhiaie più intense ed idratare il contorno occhi mentre riduce l'aspetto delle rughette di esperessione. Perfetto per fingere una dormita di dodici ore in pochi secondi.

Non sempre applico una cipria per fisare il trucco, ma quando lo faccio deve trattarsi di un prodotto leggero e dalla consistenza impalpabile, che non secchi ed appesantisca la mia base, e soprattutto che non soffochi la luminosità. La Laura Mercier Candleglow Sheer Perfecting Powder soddisfa tutti questi requisiti, perché è la cipria meno polverosa che abbia mai provato e con il suo incredibile finish soft focus trasforma la pelle lasciandola fresca, luminosa e perfezionata.

Ditemi se avete provato qualcuno di questi prodotti e quali sono i vostri must-have per una base luminosa qui sotto nei commenti.

2 commenti:

  1. Mi fai desiderare ardentemente quel primer (forse potrei fare questo piccolo investimento) e, naturalmente, il correttore sotto steroidi (muoro) di Charlotte. Per ora la mia base viso fa piuttosto pena e vorrei che tu, fata madrina, mi rimettessi a nuovo ;_;

    Elena

    RispondiElimina
  2. Adoro il Pro Longwear Concealer, lo metti e sta lì tutto il giorno senza scollarsi di un millimetro. Provai l'Hangover primer appena uscì (due anni fa?) ma purtroppo non mi trovai benissimo, forse perchè all'epoca la mia pelle virava più sul "grasso" che sul "secco", probabilmente ora lo apprezzerei di più...Comunque ogni volta che vedo le tue foto su IG o i tuoi post mi viene voglia di svaligiare virtualmente l'e-shop di Charlotte Tilbury XD
    baciii <3

    RispondiElimina